Veleposlaništvo RS Rim /Notizie /
29.09.2017  

L'artista sloveno Uroš Paternu all'XI Florence Biennale

Roma, 29 settembre 2017 – All'XI mostra internazionale d’arte contemporanea Florence Biennale che si terrà dal 6 al 15 ottobre 2017 presso la storica sede della Fortezza da Basso di Firenze, Padiglione Spadolini Terra, la Slovenia sarà rappresentata dal pittore Uroš Paternu. In linea con il tema di questa edizione - “eARTh: Creativity & Sustainability” – Paternu esporrà quattro dipinti. La forza creativa dei suoi quadri astratti è il colore che incorpora l'energia vitale nascosta e rappresenta il principale messaggero di significati profondi. La sua partecipazione è stata sostenuta dal collezionista e ricercatore internazionale Wilfried Vanhonacker, PhD.

 Uroš Paternu: UNTITLED, III, Acrilico su tela, 100x70 cm, 2016

Attraverso il tema di questa XI edizione - “eARTh: Creativity & Sustainability” - Florence Biennale si propone di contribuire a delineare una visione del futuro in cui creatività e sostenibilità siano principi fondanti di un “ecosistema” dove prevalga il rispetto per la natura e per tutte le forme di vita sulla Terra. In questa prospettiva la differenza tra le diverse culture e la biodiversità non sono intesi quali regni distinti e paralleli, bensì parte di un processo evolutivo simbiotico da preservare e alimentare.

La XI edizione della Florence Biennale, che si terrà alla Fortezza da Basso, nei luminosi spazi al piano terreno del Padiglione Spadolini, annovera l’arte digitale nelle categorie in concorso oltre a video arte, fotografia, performance e installazione d’arte nonché pittura, disegno e calligrafia, tecnica mista, scultura, arte ceramica, arte tessile e gioiello d’arte.

Grazie all'impegno nel campo della cultura e del dialogo tra i popoli, la manifestazione nel 2001 è stata inserita nel programma delle Nazioni Unite "Dialogue Among Civilizations", promosso dall’allora Segretario Kofi Annan e nel corso degli anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra i quali nel 2009 il premio "Artists for Human Rights" e nel 2015 il "Pegaso d'Argento" dalla Regione Toscana.

Più informazioni sulla biennale: FLORENCE BIENNALE

Uroš Paternu (1972) graduated from Academy of Fine Arts, Ljubljana in 1995, receiving his Master's Degree in 2000. In 1996 he earned the Slovenian University »Prešeren« Award and First post-graduate prize.
 
In 2015 he won the International Exhibition Art Resilience ‘2 Prix Award’ by the Musée de Peinture, Saint Frajou, France. He subsequently became an associate member of the French Art Resilience movement.

Paternu developed his recognizable, unique visual language in the 90's. His creative force is color, in which he explores her nature along the path of dematerialization, articulated by hierarchical relationships and carefully thought-out compositions.

»My volition is to paint LIVING PAINTINGS

He sees the art of painting on the basis of dialectical relationships and interactions of color between the physical and spiritual-contemplative worlds, which are established in visual articulations of it.

His artworks are internationally exhibited and are part of many corporate and private collections.

Paternu lives and paints in Ljubljana, Slovenia.

Più informazioni sull'artista: UROŠ PATERNU