Veleposlaništvo RS Rim /Novice /
01.06.2020  

Domande frequenti e risposte sull'attraversamento del confine di stato - aggiornato il 1 ° giugno 2020


Il 26 maggio 2020 è entrato in vigore un nuovo decreto relativo all'ordinamento e all'attuazione di misure per prevenire la diffusione della malattia infettiva COVID-19 ai valichi di frontiere esterne e ai posti di blocco alle frontiere interne della Repubblica di Slovenia. 

Sulla base di numerose richieste e inviti, insieme al Istituto nazionale della sanità pubblica (NIJZ) e al Ministero della Salute (MZ), abbiamo riesaminato la questione del rischio di reintroduzione dell'epidemia da paesi terzi. Nonostante alcuni rischi passati, oggi in alcuni paesi terzi del vicinato o della regione esiste una situazione epidemiologica favorevole.

Pertanto, il 29 maggio 2020, sulla base delle raccomandazioni della NIJZ e del Ministero della salute, abbiamo deciso che le persone con residenza permanente o temporanea in Slovenia e tutte quelle incluse nelle eccezioni di cui all'articolo 12 non dovranno essere messe in quarantena quando entrano in Slovenia da paesi terzi. La quarantena di 14 giorni rimane obbligatoria per le persone che rientrano da paesi terzi e non hanno residenza permanente o temporanea in Slovenia.

La decisione della Corte costituzionale ci impone di studiare costantemente la situazione epidemiologica, quindi il Ministero degli Interni, in collaborazione con il Ministero degli Interni, il NIJZ e il Ministero degli Affari Esteri, continuerà a monitorare la situazione in altri paesi. Sulla base delle raccomandazioni della NIJZ e del Ministero della Salute, adegueremo le condizioni per l'ingresso in Slovenia al fine di mantenere un quadro epidemiologico favorevole in Slovenia.

Pubblichiamo le domande e le risposte più frequenti, aggiornate il 1 giugno 2020.

Chi può entrare in Slovenia senza restrizioni e l'obbligo di quarantena?

Se provieni da uno Stato membro dell'Unione Europea o da un'area Schengen, puoi entrare in Slovenia senza restrizioni e quarantena, se sei:

- un cittadino sloveno, o

- uno straniero con residenza permanente o temporanea in Slovenia, o

- una persona domiciliata o temporaneamente residente in Croazia o in Ungheria (paese elencato), o

- entri tra le eccezioni elencate nell'articolo 10 del decreto.

 

Se vieni da un paese terzo, puoi entrare in Slovenia senza restrizioni e l'obbligo di quarantena (indipendentemente dalla cittadinanza),

se hai la residenza permanente o temporanea registrata in Slovenia, o 

entri tra le eccezioni elencate nell'articolo 12 del decreto.

Tutti gli stranieri con residenza permanente e temporanea in Slovenia possono entrare nel paese senza restrizioni e senza quarantena? Sì.

Tutti i turisti provenienti dall'UE e dai paesi Schengen sono autorizzati ad entrare senza restrizioni e senza quarantena, che possono provare la loro prenotazione mediante pernottamento (articolo 10, punto 17, del decreto)? Sì.

I cittadini della Repubblica di Slovenia con residenza permanente nel Regno Unito sono soggetti alle disposizioni che si applicano agli Stati membri dell'UE in merito all'ingresso in Slovenia? Quali sono le regole per i loro partner che sono cittadini del Regno Unito? Un cittadino sloveno può entrare in Slovenia senza restrizioni se proviene da uno Stato membro dell'UE o da un'area Schengen. In questo caso, il Regno Unito è soggetto alle stesse norme dello Stato membro dell'UE durante il periodo transitorio (fino al 31 dicembre 2020). Pertanto, la quarantena non verrà ordinata per un cittadino sloveno all'entrata. Lo stesso vale per un partner se vivono allo stesso indirizzo.

La società avrebbe bisogno di dipendenti provenienti da paesi dell'UE (Germania, Italia, Finlandia) per un funzionamento regolare. I loro lavoratori che vengono in Slovenia per lavoro urgente verranno messi in quarantena? L'ordinanza sull'attraversamento del confine prevede eccezioni, in particolare per i trasportatori commerciali o quelli che transitano la Slovenia per motivi commerciali nella stessa giornata (serve la documentazione o il test negativo al COVID -19 non più vecchio di tre giorni). Se la persona e' assunta da una società straniera che fornisce un servizio nella Repubblica di Slovenia e risiede nella Repubblica di Slovenia, questa persona deve fornire l'indirizzo di residenza nella Repubblica di Slovenia e il test negativo al COVID-19 non più vecchio di tre giorni.

Un coniuge del cittadino sloveno con la residenza permanente in Italia, può venire in Slovenia e quali sono le misure all'entrata? Il cittadino sloveno non sarà messo in quarantena. Inoltre, alla persona che ha la residenza permanente o temporanea negli Stati membri dell'Unione europea o in altri paesi Schengen e vive allo stesso indirizzo con il cittadino sloveno non verrà ordinata la quarantena al suo ingresso in Slovenia.

Vorrei sapere se ai bambini che tornano da un incontro con il padre, che vive in Italia, verrà ordinata la quarantena entrando in Slovenia? Una persona che entra nella Repubblica di Slovenia e ha residenza permanente o temporanea negli Stati membri dell'UE o in altri paesi Schengen che non sono nell'elenco dei paesi da cui le persone entrano nella Repubblica di Slovenia senza restrizioni è previsto l'obbligo della quarantena per un periodo di 14 giorni. Ciò non si applica ai cittadini della Repubblica di Slovenia e agli stranieri con residenza permanente o temporanea nella Repubblica di Slovenia.

Sono cittadino sloveno, attualmente vivo in Italia. Vorrei visitare i miei genitori che vivono in Slovenia. Sarò messo in quarantena entrando in Slovenia? Una persona che entra nella Repubblica di Slovenia e ha residenza permanente o temporanea negli Stati membri dell'UE o in altri paesi Schengen che non sono nell'elenco dei paesi da cui le persone entrano nella Repubblica di Slovenia senza restrizioni è previsto l'obbligo della quarantena per un periodo di 14 giorni. Ciò non si applica ai cittadini della Repubblica di Slovenia, indipendentemente dalla residenza.

Il transito di familiari (coniugi, figli) di cittadini di paesi terzi (Bosnia ed Erzegovina, Serbia ...) attraverso la Slovenia verso Austria, Germania, Paesi Bassi ... è consentito nello stesso giorno sulla base di documenti di viaggio validi e permessi dalle ambasciate di tali paesi? Il transito (nella stessa giornata) attraverso il territorio della Slovenia è elencato come un'eccezione ed è consentito sia ai cittadini di paesi terzi (articolo 12, punto 6, del decreto) sia ai cittadini dell'UE e ai paesi Schengen (articolo 10, punto 5, del decreto).

Partner commerciali: visite di un giorno o di più giorni. Sono eccezioni ai sensi dell'articolo 10, punto 2? I partner commerciali dei paesi dell'Unione europea o dei paesi dell'area Schengen che vengono per l'attuazione dell'attività economica entrano in Slovenia ai sensi dell'articolo 10, punto 2, del decreto. Se si tratta di una visita di più giorni (con almeno un pernottamento), è necessario presentare il test negativo al COVID-19 e l'indirizzo di residenza in Slovenia.

Partner commerciali provenienti dai paesi terzi: non entrano tra le eccezioni di cui all'articolo 12? Le eccezioni per le persone provenienti da paesi terzi sono elencate nell'articolo 12 del decreto. Il punto 4 stabilisce che una persona che fornisce servizi non sarà messa in quarantena al momento dell'ingresso in Slovenia se presenta prove da parte del Ministero competente per lo sviluppo e la tecnologia. Nella richiesta al ministero competente, questa persona deve giustificare che la mancata prestazione del servizio potrebbe causare gravi danni sociali o economici se fosse messo in quarantena all'entrata.

Chi è considerato un parente stretto ai sensi dell'articolo 4, paragrafo 2 del decreto sull'ordinazione e l'attuazione delle misure per prevenire la diffusione della malattia infettiva COVID-19 agli valichi di frontiera alle frontiere esterne e ai posti di blocco alle frontiere interne della Repubblica di Slovenia? Sono considerati familiari stretti: coniuge, partner di diritto comune, partner di una unione conclusa e non coniugata, coniuge divorziato o partner a cui è stata concessa la manutenzione con decisione giudiziaria dei figli, figlio (figlio legittimo, figlio adottivo e figlio collocato in una famiglia con decisione del tribunale).

Chi sono i parenti stretti? I parenti stretti sono coniuge, partner di diritto comune, partner di una unione conclusa e non coniugata, coniuge divorziato o partner a cui è stata concessa la manutenzione con decisione giudiziaria dei figli, figlio (figlio legittimo, figlio adottivo e figlio collocato in una famiglia con decisione del tribunale), figliastro, nipote, fratello, sorella, bambino senza genitori, genitore (padre e madre, coniuge o convivente del padre o della madre e genitore adottivo).